Cosa fare con il vino rosso avanzato: ecco qualche idea gustosa.

Cosa fare con il vino rosso avanzato dopo una cena o un pranzo? Bella domanda! Sarà capitato anche a voi di aver organizzato una cena e a fine serata di esservi resi conto che un po’ di vino è rimasto nella bottiglia.

La peggiore delle idee che potrebbe venirvi è quella di buttare il vino.

Esistono modi più gustosi per utilizzare il vino avanzato.

In questo articolo ve ne suggeriamo qualcuno.

Cosa fare con il vino rosso avanzato: usatelo in cucina

Il primo consiglio che vi diamo riguarda ovviamente l’uso in cucina del vino rimasto.

Molte ricette prevedono l’uso del vino rosso che può essere utilizzato per sfumare il riso oppure come ingrediente della ricetta stessa. 

Sono famose le ricette a base di carne che prevedono l’uso del vino rosso. Ad esempio noi vi abbiamo proposto la ricetta del Filetto con il Primitivo di Manduria e quella del Filetto alla Salsa di Vino Rosso.

Ma il vino rosso può essere utilizzato anche nel ripieno delle paste fresche, come succede negli agnolotti del plin dove nel ripieno si unisce il vino alla carne, alla cipolla e al parmigiano.

Se siete amanti del barbecue potrete marinare la carne, le bistecche in particolare, prima di cuocerle sulla griglia. 

Gli esperti di bbq consigliano una macinatura con vino, olio , sale, pepe e aromi per almeno tre ore per avere una carne più morbida e saporita.

Il vino rosso può essere anche utilizzato per preparare una salsa che accompagni la carne. 

Per preparare una salsa al vino rosso servono pochi minuti e pochi ingredienti (vino rosso, cipolle, burro, brodo ed erbe aromatiche). Il risultato sarà una salsa densa e ricca di sapore.

Vino rosso, dolci e formaggi

Un bicchiere di vino rosso è uno degli ingredienti principali per preparare una morbidissima torta al cioccolato o alle spezie.

Un altro dessert con il vino rosso sono le pere al vino. Basterà scegliere pere piccole e poco succose, farle bollire con il vino, lo zucchero e le spezie per circa quindici minuti e otterrete un dessert saporitissimo.

Se invece volete accompagnare il formaggio con qualcosa di diverso e gustoso, potrete preparare la gelatina al vino rosso. 

Per farla avrete bisogno solo del vino, dello zucchero e di un addensante, come la colla di pesce.

Volendo, se il vostro gusto lo gradisce, potrete aggiungere alcune spezie, che la tradizione abbina al vino rosso, come la cannella, i chiodi di garofano e l’anice stellato.

Le spezie sono, infine, l’ingrediente principale del vin brulè. Per prepararlo basterà bollire in un pentolino il vino avanzato, le spezie e le scorze di arancia, con un po’ di zucchero.

Cosa fare con il vino rosso avanzato: usatelo per le piante

Se nessuno dei consiglio dati fino ad ora vi ha convinto e non sapete proprio cosa fare con il vino rosso avanzato, sappiate che potete utilizzarlo anche come fertilizzante per le piante.

Il vino, infatti, è ricco di sali minerali e altri elementi nutritivi. 

Mescolatelo con acqua e innaffiate, senza esagerare, il terriccio che ha bisogno di essere rivitalizzato.

E voi? Cosa fate con il vino rosso avanzato? Fatecelo sapere nei commenti.

Seguiteci su Facebook, Instagram e Pinterest per condividere con i vostri amici le nostre news, le nostre ricette e i nostri consigli.

Iscrivetevi alla nostra Newsletter se volete essere informati sulle nostre attività e se volete ricevere promo e offerte riguardanti i nostri vini e sul nostro olio. Riceverete subito uno sconto del 15% su tutti gli acquisti sul nostro Shop.