Il culto di Sant’Oronzo è forte nel Salento. 

A lui sono dedicate sentitissime feste e Oronzo è uno dei nomi più diffusi in questo angolo di Puglia.

Tradizione vuole che Oronzo, nato in una nobile famiglia romana, fu eletto primo vescovo di Lecce da San Paolo in persona.

La ricetta che vi proponiamo oggi è quella di un piatto dal gusto semplice e antico che si cucina, solitamente, alla vigilia della festa in onore del Santo: la Melanzanata di Sant’Oronzo, una variante pugliese della classica parmigiana.

Vediamo come si prepara.

Melanzanata di Sant’Oronzo: quali ingredienti servono?

Per preparare questo piatto avrete bisogno di questi ingredienti:

  • 8 melanzane
  • 400 gr di mozzarella
  • 150 gr di prosciutto cotto
  • 3 uova sode
  • 2 uova
  • 150g di parmigiano grattugiato
  • Farina
  • Olio 
  • Sale

Per preparare le polpette di carne da unire nella melanzanata, avrete bisogno di questi ingredienti:

  • 700 gr di carne macinata
  • 2 uova
  • 50 gr di parmigiano grattugiato;
  • 50 gr di pecorino grattugiato;
  • 2 tazze di salsa di pomodoro
  • Mollica di pane
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 spicchio d’aglio
  • Latte
  • Pangrattato
  • Prezzemolo
  • Olio
  • Sale
  • Pepe

Avete tutti gli ingredienti? Bene.

Passiamo alla preparazione

Come si prepara questo piatto?

La prima cosa da fare è preparare le melanzane. 

Togliete il picciolo, sbucciatele e tagliatele a fettine. Poi infarinatele, passatele nelle uova sbattute con un po’ di sale e friggetele in abbondante olio caldo.

Fatele sgocciolare e mettetele ad asciugare su carta assorbente da cucina.

Ora passate alle polpettine.

Unite il macinato con il parmigiano, il pecorino, le uova sbattute, il vino, l’aglio tritato con il prezzemolo, la mollica del pane bagnata nel latte e strizzata. 

Salate e pepate e aggiungete pangrattato per dare al composto una consistenza media.

Usate il composto ottenuto per fare delle polpettine e friggetele in olio caldo fino a quando non saranno leggermente dorate.

In una pirofila versate e distribuite un paio di cucchiai di salsa di pomodoro. Fate un primo strato di melanzane, aggiungete il prosciutto tagliuzzato, la mozzarella a dadini, un po’ di polpettine, alcune rondelle di uova sode e la salsa di pomodoro. Ripetete l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti.

L’ultimo strato deve essere di melanzane cosparse di sugo e parmigiano.

Infornate a 200° per circa 25 minuti. 

Una volta cotte e quando la superficie sarà gratinata potete tirare fuori dal forno la vostra melanzanata di Sant’Oronzo e farla riposare per 5 minuti, prima di servirla.

Buon appetito.

Melanzanata di Sant’Oronzo: quale vino abbinare?

Ad un piatto così ricco e saporito vi consigliamo di abbinare un Primitivo IGP del Salento, un vino dal colore rosso rubino con riflessi violacei, dal profumo intenso floreale e fruttato.

Con il corpo morbido ed equilibrato si sposa alla perfezione con i piatti robusti come quello proposto oggi.

Che ne pensate di questo abbinamento? Raccontatecelo nei commenti.

Seguiteci su Facebook, Instagram e Pinterest per condividere con i vostri amici le nostre news, le nostre ricette e i nostri consigli.

Iscrivetevi alla nostra Newsletter se volete essere informati sulle nostre attività e se volete ricevere promo e offerte riguardanti i nostri vini e sul nostro olio. Riceverete subito uno sconto del 15% su tutti gli acquisti sul nostro Shop.