peperoni arrotolati alla barese

La cucina pugliese, lo abbiamo detto già diverse volte, è una cucina di incontri.

Tra culture diverse, provenienti da terre lontane ma che qui, in questo angolo fortunato d’Italia, hanno trovato un punto di unione o tra ingredienti del mare e della terra che si fondono per dare vita a piatti unici e ricchi di gusto.

Proprio come il piatto di cui vi vogliamo parlare oggi, i peperoni arrotolati alla barese.

L’origine di questo piatto, come già dice il nome, è il territorio di Bari e qui si incontrano i sapori della terra, dei contadini con quelli del mare, quello povero ma saporito delle acciughe.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Peperoni arrotolati alla barese: quali ingredienti servono?

Per preparare questa pietanza avrete bisogno di questi ingredienti:

  • 500 g di peperoni gialli e rossi
  • 2 acciughe salate
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di mollica di pane raffermo grattugiata
  • 1 cucchiaio di uva sultanina
  • Prezzemolo
  • Olio di oliva
  • Sale
  • Pepe

Come vi avevamo anticipato, gli ingredienti sono semplici e spaziano dalla terra al mare, come succede spesso nella cucina pugliese.

Avete tutto? Vediamo come preparare questi peperoni.

Come si preparano?

Cuocete i peperoni, spellateli, svuotateli e tagliate a rettangoli la polpa. 

Fate un impasto di mollica, pinoli, uova, capperi, l’uva, acciughe diliscate e tritate, prezzemolo tritato, sale, pepe e aggiungete la quantità di olio necessaria ad amalgamare il tutto.

Avvolgete un po’ di composto per ogni rettangolo di peperone e formate degli involtini che sistemerete in una pirofila oleata. 

Aggiungete un po’ di olio e fate cuocere in forno a 190° per circa 15 minuti.

I vostri peperoni arrotolati alla barese sono pronti per essere serviti.

Peperoni arrotolati alla barese: quale vino abbinare?

Un piatto del genere ha bisogno di un vino che sappia reggere il confronto con il gusto e la sostanza dei peperoni e del ripieno.

Vi proponiamo di abbinare a questo piatto un calice di Belvedere Malvasia Nera Lizzano DOP, un vino dal colore rosso granato, con un profumo gradevole e persistente e dal gusto corposo, elegantemente vellutato e sapido.

Cosa ne pensate di questo abbinamento? Fatecelo sapere nei commenti.

Seguiteci su Facebook, Instagram e Pinterest per condividere con i vostri amici le nostre news, le nostre ricette e i nostri consigli.

Iscrivetevi alla nostra Newsletter se volete essere informati sulle nostre attività e se volete ricevere promo e offerte riguardanti i nostri vini e sul nostro olio. Riceverete subito uno sconto del 15% su tutti gli acquisti sul nostro Shop.